L'Accademia nazionale francese di medicina (Académie Nationale de Medicine) in un comunicato stampa, ricorda i comprovati vantaggi della sigaretta elettronica e i suoi ingiustificatamente presunti svantaggi.

Avere fiducia in sigaretta elettronica è scioccato oggi dall'osservazione di un'improvvisa epidemia di malattia polmonare negli Stati Uniti e dal rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che senza supportare, fornisce assicurazioni sulla sigaretta elettronica "indubbiamente dannosa". 

La posizione espressa dall'Accademia medica nazionale francese nel 2015 consigliava di garantire la sicurezza dei prodotti, di dichiarare le sostanze presenti in riempire i liquidi sigarette elettroniche e in particolare di vietarne la vendita ai minori, nonché la pubblicità e l'uso in cui è vietato fumare. 

Questo è il caso oggi in Francia, dove le sigarette elettroniche sono soggette a standard di qualità e sicurezza, a differenza degli Stati Uniti. Questa crisi di fiducia potrebbe portare alla morte di migliaia di fumatori, come il fumare uccide la metà degli utenti regolari. Non confondere il contenitore della sigaretta elettronica liquida con la tossicità del suo contenuto.

L'epidemia polmonare negli Stati Uniti è dovuta a una deviazione verso l'uso della sigaretta elettronica perché, dopo la sfida iniziale, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) riconoscono che questa diversione è la causa principale di questo un epidemia che ha colpito quasi 2.200 persone in 42 stati con 42 morti. Non accusare i media di essere dannosi quando il contenuto è effettivamente dannoso e responsabile dell'allarme sanitario statunitense.

La sigaretta elettronica, meno dannosa di quella convenzionale, aiuta a fermare e ridurre i consumi tabacco. 700.000 fumatori smettono grazie ad esso.

La sigaretta elettronica ha dimostrato di essere meno pericolosa della sigaretta: come suggerito dalla National Medical Academy dal 2015, è chiaramente preferibile che un fumatore fumi. Dal 2016, l'Autorità sanitaria nazionale francese (HAS) lo considera un "aiuto per fermare o ridurre il consumo di tabacco da parte dei fumatori", a volte migliore di altri sostituti della nicotina, come mostrato in uno studio randomizzato. 

L'Agenzia francese per la sanità pubblica (Santé Publique France) riferisce che almeno 700.000 fumatori hanno smesso di fumare grazie alle sigarette elettroniche. Se la preoccupazione è interamente basata negli Stati Uniti, non è così in Francia, perché gli studi della conferenza Paris sans tabac (Parigi senza tabacco) mostrano che il consumo complessivo di nicotina tra i giovani – sigarette elettroniche e tabacco – è in diminuzione grazie alla legislazione francese ed europea. 

L'epidemia di abusi sui giovani ricorda agli americani che non ne hanno adeguatamente regolamentato l'uso. Questa mancanza di regolamentazione spiega questa crisi, come quella degli oppioidi. In Francia, molti fumatori che stavano per passare a una sigaretta elettronica invece del tabacco non dovrebbero esitare, poiché HAS lo ha reso un utile prodotto per smettere di fumare ed è stato dimostrato.

L'Accademia Nazionale di Medicina avverte che non devi combattere il nemico sbagliato!

Fonte: Accademia Nazionale di Medicina